sabato 14 marzo 2009

Meditate su Dio

Natale 2008 Discorso Divino di SSB

MEDITATE SU DIO, IL VERO EROE, PER LA VITTORIA

Bharat è la madreterra di molte anime nobili che si guadagnarono grande nome e fama in tutti i continenti del mondo. Questa è la terra di gente valorosa che vinse i dominatori stranieri sul campo di battaglia ed ottenne l'indipendenza. Questa è la terra che eccelse nella musica, nella letteratura ed in altre belle arti. Essendo nati in questa grande terra di Bharat, oh, ragazzi e ragazze, proteggere la sua ricca eredità culturale è un vostro sacro dovere.
(Poesia telugu)

Incarnazioni dell'Amore!
Che cosa si può dire su Gesù Cristo che non sia stato già detto?! Oggi è Natale, il giorno santo in cui Egli nacque circa duemila anni fa, lo sapete tutti. Tutto ciò che vediamo, udiamo e facciamo è come una sequenza di scene di un sogno che sparirà presto. Naturalmente esse sono vere finché dormite; nel momento in cui vi svegliate, o scivolate nel sonno profondo, esse semplicemente scompaiono. In modo simile, anche tutto ciò che vedete, udite e fate nel mondo oggettivo è come un susseguirsi di scene di sogno irreali e soggette a cambiamento continuo. Il Principio Atmico (Atma Tattva) è l'unica entità permanente nei tre periodi di tempo, cioè nel passato, presente e futuro, come anche negli stati di veglia, sogno e sonno profondo. Questo Atma Tattva è amore. In effetti l'amore nasce soltanto dall'Atma. Se solo coltivate l'amore, tutto il mondo sarà sotto il vostro controllo. Non ferite nessuno, "Amate sempre, non fate mai del male". Dovete ricordare costantemente l'Amore che e' la vostra eterna Verita'. Voi non siete una persona ma tre: quella che credete di essere, quella che gli altri pensano che siate e quella che siete veramente. Questa è la vostra vara natura. Voi dite "questo è il mio corpo, questa è la mia mente, questo è il mio intelletto, questo è il mio pensiero" ma chi è colui che dice "mio"? Sfortunatamente nessuno oggi si pone questa domanda. Se dite "il mio corpo", voi siete separati dal corpo. Voi dite "questa è la mia casa" ma "voi" chi siete? Dovete trovare una risposta a questa domanda. Quanto credete che duri questa casa che dite sia vostra? E' sicuro che prima o poi andrà distrutta. Tutti questi oggetti del mondo sono soggetti al cambiamento e alla distruzione; c'è una sola entità immutabile e questa è il Principio di Brahman (Brahma Tattva). Esso è l'Amore. Se solo riuscite ad appropriarvene, ogni altra cosa sara' sotto il vostro controllo. Oggi, dovunque si guardi, ci sono soltanto desideri, desideri ed ancora desideri. Voi dovete porre un tetto a questi desideri; solamente allora la vostra mente diverrà stabile. Voi dite "voglio questo, voglio quello, ecc." ed in questo modo fate sorgere in voi molti desideri ma essi sono come nuvole passeggere; perché dovreste moltiplicare le vostre esigenze per queste nuvole che passano? Alla fine, niente vi accompagnerà nel momento in cui abbandonerete questo corpo mortale. Grandi re ed imperatori regnarono su questo mondo, conquistarono vari paesi ed accumularono ricchezze immense; neppure Alessandro il Grande, che si era impossessato di varie parti del mondo, poté portare con sé una parte, seppur minima, delle sue ricchezze. Egli dovette lasciare il mondo a mani vuote e, per dimostrare questa verità, istruì i suoi ministri affinché il suo corpo fosse portato in processione per le strade della capitale del suo paese con le mani sollevate verso il cielo. Quando i ministri chiesero la ragione di questa strana richiesta, egli rispose: "Io ho conquistato numerosi Paesi ed accumulato moltissime ricchezze; c'è un grande esercito sotto il mio controllo eppure nel momento in cui lascero' questo corpo nessuno mi accompagnera'. Me ne andro' a mani vuote e questo deve essere reso palese a tutti".

Incarnazioni dell'Amore!
Naturalmente, le persone devono avere alcune comodita' necessarie al corpo fisico e soddisfare alcuni bisogni relativi alla loro vita quotidiana ma, sfortunatamente, questi desideri arrivano al livello dell'insaziabilità. In questo mondo si può vivere per pochi anni o un secolo intero ma, un giorno o l'altro, il corpo deve essere abbandonato quindi non si devono coltivare desideri illimitati. Alcuni hanno un desiderio intenso di avere la visione di Dio. Dov'è Dio? Voi siete tutti incarnazioni della Divinità! Dio non è separato da voi. Gli esseri umani sono più preziosi di tutte le ricchezze del mondo: nella forma umana c'è Dio. In questo mondo vediamo tre tipi di esseri: gli animali addomesticati, le bestie selvagge e gli esseri umani. Bisogna analizzarsi per scoprire se si appartiene alla categoria degli animali, a quella delle bestie o a quella degli esseri umani. Se pensate di essere un essere umano, allora dovete coltivare i valori umani, condurre una vita umana e albergare pensieri umani. Prima tra tutti e sopra tutti, la Verità è un valore umano. La Verità non subisce cambiamenti nei tre periodi di tempo, cioè nel passato, nel presente e nel futuro: la Verità è sempre Verità. Voi dovete sviluppare la fede in questa Verità. Tutti gli altri subiscono dei cambiamenti. Voi dite "oggi sono pieno di pace"; e domani? Niente pace! Quindi anche lo stato di pace subisce un cambiamento! L'amore è Dio; vivete nell'amore. In effetti, tutta la vostra vita è nutrita e sostenuta dall'amore. Quando la Verità e l'Amore vanno insieme, il risultato è la Non Violenza. Dove c'è Amore la gente non litiga, non si arrabbia con gli altri; se sviluppate l'Amore, considererete tutti come vostri fratelli. Se incontriate qualcuno e dite "Ciao, fratello", anche un vostro nemico risponderà "Ciao fratello".
Com'è il sentimento, così è il risultato (Yad bhavam tad bhavati) per cui dovete coltivare sentimenti nobili. Il bene ed il male nascono solamente dai vostri pensieri. Se accade qualcosa di male non è un'azione che gli altri vi hanno fatto ne è Dio che gioca alcun ruolo in questo. Siete stati cattivi con voi stessi! Sono stati i vostri pensieri ad arrecarvi danno! Neppure il fatto che siate contenti viene causato da Dio, anche questo è conseguenza dei vostri pensieri; pertanto, dovete innanzitutto purificarli. Quando avete pensieri puri, la vostra vita diventa felice e piena di pace. Dove c'è purezza, lì dimora la Divinità. Sfortunatamente oggi la Divinità viene divisa e differenziata in nome della religione. Dove l'unità, la purezza e la Divinità vanno insieme, la vita è felice. Dio non è responsabile né dei vostri pensieri buoni né di quelli cattivi; siete voi responsabili degli uni e degli altri. Se avete cattivi pensieri anch'essi sono di vostra creazione; sono tutti una crezione individuale. Lo stesso accade con i pensieri buoni. Guardate come sono belle le luci di questa sala! Chi le ha fatte? Gli esseri umani! Percio' non può esserci Divinità senza umanità, ragion per cui questa deve essere santificata. Gli esseri umani devono coltivare i valori umani: solo così possono raggiungere la Divinità. I sensi generano molta instabilita', ci portano su strade sbagliate in molti modi ma, se la mente è pura, ci conducono su un sentiero nobile. Mantenete quindi la mente sempre fresca e pura. Ad essa non deve esser permesso di vacillare perché questo ci porta agli alti e bassi. Viene detto: "Il mondo intero è permeato dalla mente (Manomulam idam jagath)". Non dovete pensare che Dio sia separato da voi; voi siete confusi perché pensate di essere separati da Dio; non siete solo confusi, anche il vostro fusibile e' saltato, il che significa che siete immersi nell'oscurità. La vostra fede in Dio deve essere sempre ferma e sicura. Oggi il mondo sta affrontando una grande agitazione, la gente si dedica ad attività criminali; qual è quindi il vostro ruolo nella situazione attuale? Non dovete fare nient'altro che il namasmarana (ripetizione del Nome di Dio e contemplazione su di Esso),continuamente. Meditate sul vostro Sé interiore. Non avete bisogno di far uso di alcuna bomba o di armi; rimanete sempre calmi e imperturbati, mantenete l'atteggiamento di chi è certo che qualunque cosa accada è soltanto per il suo bene. Se, al contrario, recriminate di continuo che il tale o il talaltro ha fatto così o così, finirete per nutrire odio verso altri. Meditate quindi costantemente su Dio con mente calma e stabile. Non perdete mai il vostro coraggio e la vostra forza morale ed i problemi del mondo non postranno angustiarvi minimamente e causarvi timore ed ansietà.

Il corpo fisico è suscettibile di nascita e morte, è la sua natura. L'Atma è imperituro, non ha nascita né morte, non ha un punto d'inizio, intermedio o finale, è l'eterno testimone onnipresente.
(Poesia Telugu)

Oggi indulgiamo in pensieri negativi riguardo al corpo; non date mai spazio a pensieri negativi. Il corpo fisico è come una bolla d'acqua, la mente è come una scimmia pazza; non abbiate fiducia nel corpo che, presto o tardi, deve perire, non credete alla mente. Logicamente, dovete aver cura del vostro corpo fino a quando vivete perche' il corpo vi consente di vivere. In seguito, esso cadrà da sé. Nessuno vive per sempre in questo mondo. In questo mondo c'è una sola entità permanente: l'Atma (il Se'). La gente dice "Io", " Io"; questa singola sillaba "Io" è il vero Atma. Si dice che una persona con due menti sia confusa ed ignorante: "Un uomo che ha una mente duale è mezzo cieco". Quindi, si devono sviluppare una fede ed una devozione unidirezionali. Una volta che acquisite fede in qualcosa, dovete mantenerla fino alla morte. Sfortunatamente le persone cambiano la loro fede di tanto in tanto. Se sono in difficoltà, si comportano in un modo; se le cose vanno meglio, il loro comportamento e' completamente diverso. Questo non deve accadere. Amore, Amore, Amore: questa e' l'unica qualita' che non cambia mai. Si deve coltivare questo amore che non cambia. Qualunque cosa accade per volontà di Dio. A causa dell'ego, voi pensate di essere colui che agisce. Chi siete voi? In realtà voi non ci siete; è il vostro Sé, la vostra voce interiore che gestisce le situazioni per cui "Tu" significa il tuo Atma, o Sé. La fede nel Sé interiore è la base di ogni cosa in questo mondo. Gesù fu crocifisso sulla croce e la Madre Maria pianse inconsolabilmente non potendo sopportare quella scena ma Egli le disse: "Perché piangi? Questo è naturale. Ciò che deve accadere, accade. Percio' non versare lacrime". Gesù aiutò i pescatori in molti modi; dette loro anche del pane. Una volta in cui non riuscivano a catturare neanche un pesce, Egli chiamò Pietro dicendogli di prendere le reti e seguirlo dopodichè indicò ai pescatori dove gettarle. La pesca fu talmente abbondante che essi non riuscirono a tirare le reti a riva, neppure tutti insieme. Quindi Dio può fare tutto con la Sua Volonta' Divina. Tutto è soltanto un dono di Dio; si deve comprendere questo fatto e acquisire fede di conseguenza. Se state godendo di un periodo buono, questo è un dono di Dio; se, al contrario, affrontate tempi difficili, anche questo è un dono di Dio. Dovete acquisire questa fede ferma. Se soffrite di febbre malarica, vi daranno delle pillole amare ed anche questo è per il vostro bene.

Il bene ed il male coesistono, nessuno li può separare.
Non potete trovare il bene o il male separatamente.
(Poesia Telugu)

Il male non è separato, in qualche angolo lontano; il bene ed il male esistono insieme, c'è soltanto una differenza di tempo, quindi accettate tutto come un dono di Dio. Se incontriamo il male, esprimiamo disgusto e diciamo "Io non voglio questo"; non fatelo, c'è il bene anche nel male. Il bene ed il male sono come le due facce della stessa moneta; è diverso soltanto il momento in cui accadono. Supponete di mangiare del cibo buono e saporito consistente in dolci, pane etc. ; domani esso diventera' escremento. Il buon cibo è diventato materiale da gettare. Il bene ed il male accadono in tempi diversi, non contemporaneamente. Ciò che dobbiamo fare nel mondo di oggi è pregare costantemente Dio. Se solo ottenete la fede in voi stessi, tutto vi arriverà; se invece non avete quella fede, tutte le vostre proprietà e ricchezze saranno un mero spreco. Noi ci affanniamo dietro ai possedimenti terreni con ego ed arroganza ma questi non ci portano da nessuna parte e, di sicuro, ci metteranno in pericolo un giorno o l'altro. Quindi comportatevi sempre con umiltà e fede in Dio pensando: "Tutto è dono di Dio, Egli e' l'autore di tutto".
Dov'è Dio? Questa è la domanda che gli scettici pongono spesso. Dio è in voi, con voi, sopra di voi, sotto di voi ed intorno a voi; Egli è l'abitante del vostro cuore (Hridayavasi). Il vostro Atma non è altro che Dio, veramente, per cui non avete bisogno di cercarLo in altri luoghi. Voi ripetete i nomi di Rama e Krishna identificando così la Divinità con un nome ed una forma particolari; la vera Divinità è ciò che è al di là del corpo e che trascende il nome. Essa non ha niente a che fare col corpo fisico. Il corpo fisico può sussistere soltanto per un periodo di tempo limitato, subisce continuamente il cambiamento; alla nascita lo chiamate "bambino", poi cresce e lo chiamate "ragazzo" e, dopo un po' di tempo, lo definite "uomo". In seguito, quando diventa vecchio, dite che è un "nonno". Il bambino, il ragazzo, l'uomo ed il nonno sono soltanto uno. Nonostante Dio sia venuto in forma umana e stia ora agendo come un essere umano, non mancate di tenere sempre ben presente il fatto che Egli è Dio. Dato che siamo in una cornice umana, conosciamo Dio in forma umana. Senza il vostro corpo umano non potreste mai realizzare Dio percio' dovete farNe esperienza solamente in forma umana. Le persone sviluppano il loro ego in base alle loro capacità fisiche ed intellettuali, alla ricchezza ed alle proprietà. E' anche comune vedere l'ego alzare la testa quando si trova in una posizione di potere, ma tutto questo svanirà in un lampo ed anche il vostro corpo perirà. Sfortunatamente, di questi tempi, la gente ritiene permanenti i possedimenti effimeri delle cose del mondo ed ignora le cose davvero permanenti. Quindi comprendete e realizzate la vera natura dell'Atma Tattva. Moltitudini di persone arrivano in questo posto a migliaia e centinaia di migliaia per avere il darshan di questo corpo fisico ma la cosa più importante da capire è che il corpo fisico indica la Divinità Eterna che è al di là del corpo. Non trattate quindi il corpo fisico come se fosse permanente. Mantenetelo comunque in salute finché vivete, non lo trascurate pensando che, in ogni modo, è destinato a perire un giorno o l'altro. Voi dovete prendervi cura del benessere del corpo fino all'ultimo respiro; ciò che gli accade dopo non è affar vostro. 

Incarnazioni dell'Amore!
Voi non avete bisogno di andare in cerca dell'Atma: Esso è onnipresente, è dietro di voi, con voi, intorno a voi e sopra di voi. La gente non ha fede in una simile consapevolezza Atmica onnipresente, si affanna dietro le cose effimere; voi dovete quindi indagare innanzitutto su che cosa sia permanente o no. Chiedete a voi stessi: "Chi sono io?"; la risposta che date e': "Io sono un essere umano". Se vi considerate un essere umano, dovete avere qualità umane. Un animale, come un bue o un bufalo, ara la terra, mangia l'erba e fa qualche lavoro pesante nei campi;
analogamente, la natura di una fiera è quella di balzare addosso a tutte le creature e far loro danno, o persino ucciderle. Noi non siamo animali o bestie, siamo esseri umani. Pertanto, dobbiamo coltivare le qualità umane. Quali sono? La Verità, la Pace, l'Amore e la Non Violenza. Se volete sviluppare la qualità della Non Violenza dovete innanzitutto coltivare l'Amore. Dove c'è Amore ci sarà Non Violenza. In egual modo, Amore, Pace e Verità sono tutte interdipendenti. Se Amore e Verità sono presenti, il risultato è la Pace. La Verità è una Qualità Divina innata. Questa non è conoscenza libresca, è la manifestazione del Sé interiore. In questo mondo, non esiste essere umano in cui la Verità non sia presente ma la Verità viene occultata e si fa sì che sembri menzogna. Tristemente oggi siamo più interessati alla menzogna che alla Verità.
Avrete assistito a molte commedie e rappresentazioni riguardanti l'Amore. Rama, Krishna, Sita e Radha sono tutti personaggi mitologici. Krishna e Radha sono rifulgenti esempi di Prema Tattva. Ecco perché ci si riferisce ad essi definendoli Sitaramulu e Radhakrishnulu. Il demone re Ravana confinò Sita a Lanka per dieci mesi. La esortava frequentemente a diventare la sua regina ma ella rifiutò recisamente le sue offerte dicendo "Tu non sei in alcun modo paragonabile a Rama, l'Incarnazione della Verità e della Rettitudine" e non lo guardò mai neppure in faccia. Ella colse un filo d'erba e lo gettò per terra dicendo: "Tu sei come questo filo d'erba, il tuo potere non può essere paragonato a quello di Rama". Tale era la Sua intensa fede in Rama. Si deve sviluppare un tale fede nella Divinità. Ci sono molti terroristi in azione in varie parti del mondo ma nessuno di essi può causarvi alcun danno se avete fede ed Amore per Dio. Dio è ovunque; dovete riporre una fede ferma nel Dio Onnipresente. Nessuna quantità di bombe può causare alcun danno al vostro corpo. Dio è in voi, con voi, intorno a voi, sopra di voi e sotto di voi.
Sfortunatamente, la gente ripone maggior fiducia in misure palliative e temporanee, che sono come caramelline alla menta, piuttosto che sviluppare una fede ferma ed irremovibile nella Divinità onnipresente ed onnipotente. Non dovete prendere la Divinità alla leggera: Dio è l'unico Padrone di tutto l'Universo. Abbiate fede nel Padrone, chiamateLo con qualsiasi nome: Rama, Krishna, Gesù o Allah. Dio è solo Uno. "La Verità è Una ma i Saggi si riferiscono ad essa con molti nomi" (Ekam Sath Viprah Bahuda Vadanti). Se fate seguire da molti zeri il singolo numero 1, il suo valore aumenterà a grandi passi ma se levate l'1 iniziale il valore del numero diventera' zero anche se poi aggiungete cento zeri uno dopo l'altro. Dio è l'unico eroe e tutti gli altri sono zeri. Tenete Dio sempre in primo piano. Se contemplate Dio, il vero eroe, potete acquisire vittoria in tutti i campi. Le cosiddette bombe ed altre forme di energia non potranno recarvi alcun danno. Il potere umano non è paragonabile ad alcun altro potere. Dopo tutto, chi ha creato le bombe? L'essere umano. Allora, chi è grande? Chi ha creato la bomba o l'oggetto stesso? Senza dubbio, l'essere umano è grande. Un essere umano deve sviluppare totalmente la sua forza e grandezza innate. La filosofia Vedanta esorta gli esseri umani a realizzare la propria effettiva natura attraverso un processo di indagine interiore. Se indagate dentro di voi ponendovi la domanda "Chi sono io?" la risposta verra' prontamente: "Io sono Brahman" (Aham Brahmasmi). Dovete ricordare costantemente a voi stessi "Io non sono un essere umano, sono veramente Dio".
Per quanto concerne il corpo fisico voi siete degli esseri umani. Se Dio è con voi, in voi, attorno a voi, perché dovreste aver paura delle bombe fatte dall'uomo? Accrescete la vostra fiducia in Voi Stessi, aumentate la fede nell'Atma Tattva: il Sé in voi è il Sé Supremo. Perché dovreste temere qualcuno se quel Supremo Sé è presente nel vostro corpo? Anche se il corpo diventa debole, il potere di quel Sé Supremo vi spinge ad andare avanti, vi aiuta. Che tutti possano quindi meditare su Dio incessantemente! Non confondetevi con i nomi, potete meditare su qualunque nome. Con lo zucchero, che è l'ingrediente di base, si preparano molti dolci; voi potete mangiare qualunque dolce a vostra scelta ma tutti hanno lo stesso sapore dolce. Tutto è Dio, non abbiate dubbi a questo proposito; i dubbi vi creano confusione. Se un essere umano deve vivere la vita da vero essere umano, tutti i dubbi vanno rimossi e piu' presto questo viene fatto meglio e' perché i dubbi, fino a quando persistono, agiscono come veleni ad azione lenta. Sviluppate la fiducia in voi stessi; questa è chiamata "fede nel proprio Sé". Se soltanto possedete questa fede, niente puo' causarvi alcun danno, neanche le bombe! In questo periodo, molti soffrono di un complesso per la paura che quest'area venga attaccata dalle bombe, che quell'altra area sia attaccata dalle bombe ecc. Non c'è bisogno di avere alcuna paura di questo genere. 

Incarnazioni dell'Amore!
Vi siete radunati tutti qui con grande devozione, amore e fede. Mantenete questo sentimento d'amore, ricordate costantemente a voi stessi "Io sono Dio! Io sono Dio!" con un sentimento d'amore per Dio. Se qualcuno vi chiede come vi chiamate, non rispondete "io sono il tal dei tali" ma "Io sono Dio". Non soltanto Io sono Dio, anche voi siete Dio, tutti Lo sono! Sviluppate questa fiducia.

(Bhagavan canta due Bhajan: "Prema mudita manase kaho" e "Hari bhajan bina" continuando poi il Suo Discorso)

Voi tutti dite "Io voglio la pace, voglio la pace, voglio la felicità", ma dove sono questa pace e questa felicità? Esse sono disponibili solo in "Hari bhajan bina" (il canto della Gloria di Dio). Voi otterrete la pace soltanto cantando la gloria del Nome Divino. La pace e la felicità non si possono comprare in nessun negozio. "Hari bhajana bina sukha santhi nahin ." Pace e felicità devono sgorgare dalla sorgente interiore del vostro stesso cuore. Se desiderate la pace, la felicità e la beatitudine, meditate sul Nome Divino nel vostro cuore. Siate felici.

1 commento:

  1. I want to to thank you for this good read!! I absolutely loved every
    little bit of it. I have you book marked to check out new things you post…

    RispondiElimina